väter aktiv

STORIE DI PAPÀ

Il senso per la vita

Diego ha il padre di madrelingua tedesca e la madre di madrelingua italiana. I dissidi rispetto alla cultura li ha sentiti dai parenti del padre, mentre i genitori li viveva uniti e presenti. Ha tanti momenti importanti legati alla figura del padre e soprattutto i molti viaggi. “Mi seguiva nello sport e quando ho mollato non mi ha pressato perché continuassi!”. “Mio padre era molto permissivo, ascoltava e nello stesso tempo fermo e deciso!”. Ho presente i tanti momenti che con lui andavo a pescare, ore assieme in silenzio ma piene di significato….

Figlio: Diego 37anni

Padre: Alfred 54 anni

Orgoglio di padre

mio padre è un tecnico dell’Enel in pensione, ora molto ammalato.

Lui vive a Napoli. Da bambino lui è stato molto presente come padre per cui ci sono molto legato. Io ero il primo figlio maschio di quattro fratelli, e per un napoletano questo era ed è tuttora

molto importante. Per questo avevo molta considerazione ed attenzione. Mi presentava con orgoglio a colleghi ed amici. Di lui mi ricordo le vacanze a casa di parenti a Sorrento e di come mi abbia insegnato a nuotare. Era molto severo ma anche molto affettuoso. Oggi purtroppo io vivo a BZ, molto lontano da lui e mi manca molto.

Padre: Giuseppe (Beppino) 1938 Napoli

Figlio: Salvatore (Salva) 1958 Caserta